Candy. E Candy-Candy

Candy. E Candy-Candy

E’ vero. Ho qualche problema con il calcare.
Calcare la mano, mi capita spesso.
Calcare il passo giusto, mi capita già molto meno.

E’ vero. Sono troppo trasparente.
Un oblò aperto, fosse un occhio, sulle mie centrifughe di parole e colori.
E a volte sbaglio, e sembra che sia diventato tutto rosa.

E’ vero, mi aspetto da te qualcosa.
Additivi, per gestire meglio le mie fibre.
Ammorbidente, basta il timbro della tua voce calda sulla spalla a svegliarmi.

Questi i miei difetti, è vero, ne ho anche io.
Ma lascia che mi prenda cura dei tuoi pensieri sporchi.
A novanta gradi, te li restituirò come nuovi.

6 Responses »

  1. Erosa è la spiaggia

    dalle mani liquide del mare

    con bianche dita spumose

    scava evidenziando multiformi

    scogli lisci, scuri, chiari

    nascosti negli anni

    da una miriade d’oro spazzato

    dal vento di scirocco fino a carezzare

    la strada, lunga lingua d’asfalto

    che segue la costa

Rispondi a simoneonline Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>