Scarabeo

Scarabeo
Ci sono parole nascoste in fondo ai miei cassetti.
Ci sono parole nascoste dietro alle altre parole.
Ci sono parole dolcissime nascoste come le caramelle da dare per premio.
E altre parole nascoste come le chiavi in fondo alla borsa.

E quando sono silenziosa sono tutte le parole che ho imparato che vogliono uscire, tutte insieme si spingono e si schiacciano e restano mute, vicendevolmente zittite.
E quando parlo senza fermarmi sono le parole nascoste che vengono a galla e si  vogliono confondere con  il resto,  perchè nel dire troppo c’è sempre la speranza di non aver detto niente.

Come non ho una bacchetta vibrante che mi aiuti a ritrovare tutte le parole che ho perduto,
non ti darò nessun dizionario per venire a scovare le parole che ho nascosto.
Ma quando me le troverai, una a una, piano piano, inventandomele e ridonandomele, saranno le parole per te.

9 Responses »

  1. volevo scrivere un bellissimo commento che fosse all’altezza di questo post..

    ma come non fare della facile ironia su quel “bacchetta vibrante”??

  2. Spad: giah, cooome non fare?

    Sodoma: sicuramente sarebbe più semplice, ma non so se sarebbe davvero bellissimo…

    Simo: shhh,shhh, passa tutto stella, non fare così, shhh

    il.poeta: devout

    Mousachi: graziegrazie!

    Alessandro: mh, non per fare polemica, ma io mi pregio di NON avere uno stile… sono nata per spiazzartvi UATHA’!!! (no, eh?)

    Pippolaweiss (scusa ma questa versione è stupenda, ti chiamerò così per almeno un paio di mesi): fammici pensare… venerdì, venerdì… no. Non ho offerto giri di prova a nessuno, IO. :P

Rispondi a piccolaweiss Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>