More geometrico

More geometrico

E visto che la mia esistenza si pone cartesianamente nel punto d’incontro tra le scisse e le scoordinate, mi tocca chiudere di nuovo il Puella-bar fino a sopraggiunta nuova connessione Adsl.
Lascio la serranda alzata, voi intanto servitevi pure, che come al solito offre la casa.

42 Responses »

  1. Puè, ma com’è che quando non ci sei non riesco mai a trovare le olive?

    Dove le nascondi non me lo vuoi proprio dire, di grazia?

    Un giorno proverò a spiegarti quanto ho goduto a leggere le tue risposte di ieri… ti musashizzi?

    - Sashi

  2. uau. che finezza…

    forse così, a briglia sciolta si rivela un indole meno pura di quel che vuol farci vedere, signorina?

    io non lo so, tolto un vaffanculo che tu dici fosse per te, che altro ti possa aver infastidito.

    ti garantisco che non eri assolutamente nei miei pensieri. esattamente come non lo sei ora.

    non ho colto il motivo di cotanto accanimento, ad esser sincera.

    Ma altrettanto sinceramente so che, nel caso in cui ti venisse di rispondere, non sarebbero altro che palesi mascherate date ormai dal ruolo che ti sei scelta.

    Larga è la foglia, stretta è la via, dite la vostra ch’io dico la mia.

    no? areare la bocca a quanto pare, alle volte è indispensabile a tutti.

  3. Ma come mi piace il ruolo dell’intruso in una discussione!

    In che senso siamo “quasi” vicini di casa?! Eddai, ditemi le novità che magari qualche volta mi scrollo i macigni dal deretano e riesco a vedervi!

    - Sashi

  4. Separate alla nascita, certe volte penso che quando ti vedrò mi sembrerà di essere davanti allo specchio. :)

    Ti capisco, io continuo a fare su e giù tra la nuova e la vecchia senza decidermi. L’unica cosa che ho ottenuto, per ora, sono due case cui badare, e panni sparsi tra qui e lì, con quel che mi serve sempre dall’altra parte. :)

    Ed anche da queste parti c’era qualcuno che doveva occuparsi di telefono ed internet. Non aggiungo commenti, né sul tuo, né sul mio, che è meglio. :))

    Un bacio.

  5. Vedo che Spad ti ha avvisato.

    Aspetta e se fossi sempre tu anche quando scrivi con l’avatar di SPad?

    Oddio questo spiegherebbe la necessita’ di un frigo…

    (^o^)

  6. A dire il vero portrebbe anche essere successo il contrario: cioe’ Spad ha ucciso te, ed adesso prende la tua identita’.

    Anche questo spiegherebbe la conoscenza dei dieci commenti.

    A che numero siamo?

    (^o^)

  7. La frase di Spad e’ che “devono avere un senso compiuto”. Azz hai ragione devono pure “essere inerenti all’argomento”.

    Posso scriverti un paghero’?

    (^o^)

  8. no, dai. te ne mancano solo tre per vincere un pezzo del lobo dell’orecchio dell’ostaggio – che ti verrà comodamente recapitato a casa corredato da registrazione audio comprovante il suo stato di buona salute e una foto mia mentre faccio passare il frigo dalla finestra vestita da facchino. Allettante, no? non mollare!

  9. Se la finestra fosse piu’ in alto del piano terra non dovresti vestirti da facchino ma da superman o da wonderwoman (dipende se il morto e’ Malapuella o Spad).

    Invece del lobo dell’orecchio mi accontento di una fotografia dell’ostaggio con in mano la gazzetta dello sport di oggi. Non puo’ non averla.

    (^o^)

  10. Malapuella avevi ragione prima ero in Olanda, ma ora lavoro in Belgio. E ci dovro’ pure stare in Belgio. O almeno si spera, nel senso che vuol dire che non ho perso il lavoro.

    (^o^)

  11. Mi sa che sono arrivata tardi… Non c’è più nienete, nemmeno le buccie delle fette d’arancio… E dal frigo non mi azzardo a prendere …

  12. credo mi sia sfuggito qualche passaggio.

    Comunque tornai alla vita, susseguentemente all’espletamento di funzioni corporee chiamate laurea.

    Torna presto mala ;)

    mi accodo a johnny e a judy…

  13. olà, mi iscrivo pure io, nuovo utente giunto a questo blog…. sperando di non dar disturbo… ho letot il tuo poema epico chiamato blog, molto bello. Be’ ti attendo, e metti sootto pressione chi installa ADSL, sono rompiscatole (almenoe nel mio caso) e talvolta lunghi coi lavori, fatti fare il lavoro subito.

    ciao

    Lele

Rispondi a Smoms Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>