La monture

La monture

Quand on te voit sur ta monture
Quelle allure et quelle stature
Un vrai modèle de droiture
Une force de la nature
Ou bien n’es-tu qu’une raclure
Un animal de luxure
Qui court à l’aventure ?
Y a-t-il un coeur sous ton armure ?
Le mien est pur comme l’azur

Che male c’era ad innamorarsi del più bello?
Che male c’è ad innamorarsi?
Mi ricordo quei giorni come giorni di sole, anche se passavamo le ore a stupirci di tutta quella pioggia fuori stagione.
E la luce filtrata del mattino presto, guardarti attraverso le ciglia mentre ti annodi la cravatta, mentre mi rotolo ancora un po’ in queste lenzuola, annusare l’odore della vita nuova: siamo sempre qui, ma ci sembra di essere in vacanza.
La bocca sporca di cassata, l’asfalto sciolto, il calore che sale. I Navigli, come se fosse la prima volta che li vediamo.
E tutte quelle cose che succedono solo quando sei speciale per una persona. Come pensare che non sia importante scoprire tutti i difetti e i dilemmi subito.

Laiss’moi panser tes blessures
Oublions cette mésaventure
Je t’aimerai si tu me jures
Je t’aimerai si tu me jures

Che amore è l’amore che ha bisogno di giuramenti?

Mes rêves de petite fille
Cousus de fil en aiguille
Je les ai jetés au loup
Détrompe-toi car je suis
Aussi blanche qu’une brebis
Qui se roule dans la boue

Non ti sbagliare anche tu così tanto.
Non mi voler mettere alla prova.
A volte ho così tanta voglia di vederlo scorre questo sangue, il mio, che non ti conviene proprio volermi mettere alla prova.
Ho visitato anch’ io i bassifondi, qualche volta. E mi hanno spaventato meno di quello che ho trovato appena sotto al mio cuore.
Ho la voce da bambina. Vuoi sentirmi cantare? Vuoi sentirmi gridare tutti  nomi del piacere? Vuoi sentirmi bestemmiare?
Ho sogni da bambina. Sai cosa sognano le bambine? Vuoi davvero sentirmi bestemmiare?

Tes mots d’amour sont des injures
Tes serments sont des parjures

Che amore è l’amore fatto di parole?

Mon coeur déjà se fait plus dur
Je te mets au pied du mur

Che amore è l’amore che non ha bisogno di violenza?

Délivre-moi de ma ceinture
Viens en moi petite ordure
Apprends-moi l’art de la luxure
Je t’aimerai si tu me jures
Je t’aimerai si tu me jures

Voglio un sacrificio lungo la mia strada. Voglio camminare verso il tuo amore calpestando petali di papavero e ali di farfalla. Lasciando una lunga scia insanguinata, che si mischino i lamenti alla marcia nuziale. Voglio lavarmi il corpo bianco nelle lacrime. Voglio complimenti e insulti mentre salgo sul tuo trono.Chi ha mai detto che sono buona? Mi ami forse perchè sembro buona?

8 Responses »

  1. per il gatto scomparso: a me due estati fa l’avevano “sequestrato” quelli della polizia zoofila. dato che se ne andava in giro solo e felice in un bel giardinetto, avevano deciso che era abbandonato e stavano provvedendo a trovargli una nuova casa. il tutto ovviamente senza lasciare nemmeno un bigliettino nella zona dove lo avevano trovato.. insomma, a parte l’astio.. controlla che il tuo nn stia facendo la stessa fine!

  2. TRA IL DOLCE PALPITARE

    Lancia i dadi il destino capriccioso

    Dispone di tutto e non risponde di niente.

    Tra il dolce palpitare di due cuori in una stanza

    La puzza di merda è tremenda, è tonante.

    Acre e pungente il puzzo di piscio.

    E mentre il sole dell’alba ti accarezza il viso

    Ammiro il tuo culo sfatto dalle emorroidi.

    E dolcemente ti sussurro nell’orecchio

    Cara, forse devo smettere di incularti.

    THETHICKSCHLONG

Rispondi a utente anonimo Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>