Il bello delle donne

Il bello delle donne

Esci con lui.
Cosa ti metti?
Apri l’armadio, cerchi qualcosa che non sia troppo stropicciato o infestato di peli di gatto.
Lo infili.
Lo sfili.
Si sfila comodamente? Ok, andata.

Sei invitata a pranzo con la migliore amica di lui.
Apri l’armadio e ti viene una crisi isterica.
Chiudi l’armadio. Ti sale l’ansia.
Riapri l’armadio.
Lo richiudi.
Apri l’armadio di tua madre.
Conato.

- Pronto?
- E io che cazzo mi dovrei mettere domani? eh? eh?! eh?!? Non ho una gonna da pranzo: o sono lunghe da sera, o sono microscopiche da zoccola. E se anche avessi una gonna adatta non avrei le scarpe con cui metterla. E poi sono pallida. E se mi faccio una lampada ora, domani sembrerò un’aragosta transgenica di Mururoa, che manco in Lost se ne pescavano di così grosse e brutte. E allora lei penserà che sì… che sei veramente caduto in basso. E che non ho stile. E che sono una sbrindellona. E che nemmeno tuo fratello si merita una con così poco gusto nel vestire. E tu, cazzo, tu con la tua giacchina e la tua cravattina… e la tua camicina ben stirata, che poi, diciamolo, l’hai fregata come al solito dall’armadio di tuo padre… comunque, dicevo, io non ho niente che si intoni alle tue camicie o alle tue cravatte. Non ho avuto tempo di organizzarmi, va bene? E lei penserà che è stato un abbaglio, e ti convincerà che noi non siamo fatti per stare inseme. E io sai cosa ti dico? Che non è giusto, e che allora vengo vestita come piace a te, mi infilo una tua camicia, mutandine rosa e via, risolto il problema. Ma dove la trovo una tua camicia domani? E allora vado prima in centro, e mi compro i tipici vestiti da fighetta milanese, e le tipiche scarpine da fighetta milanese, e così almeno sarò all’altezza del giudizio dell’unica donna oltre a tua madre che ancora ti parla, e non mi interessa niente se poi non li metterò mai più nella vita perchè a me l’optical fa davvero cacare, mi piace vestirmi comoda e l’unica cosa che c’ho di firmato sono le occhiaie, che paiono disegnate da Versace da tanto bene che mi cadono sulle spalle!
- …
- Non dici niente? Non mi incoraggi? Non mi consoli?
- … (non è il silenzio: si sentono rumori soffocati, come di asma, o di criceti in calore)
- Amore? Allora, come mi devo vestire? Dai, ci tengo… è la tua migliore amica. Voglio fare una buona impressione…
- Se domani vieni vestita diversa…
- (ma cos’è, sta ridendo? sta ridendo?! STA RIDENDO!)
- Se domani vieni vestita diversa dal tuo solito modo, io ti sputtano!

 

35 Responses »

  1. ho letto su Focus che le aragoste transgeniche delle Isole Mururoa indossano sempre bikini mozzafiato.. del resto l’hai detto tu che non hai vestiti adatti, mi sembra una buona soluzione.. io di Focus mi fiderei..

  2. Mandalo a fanc…. come prima cosa.

    Secondo l’amica ha deciso di “distruggerti” puoi essere vestita come vuoi ma tanto il difetto lo inventa comunque…

    Consiglio: mettiti qualcosa dove almeno ti senti a tuo agio tu..

    Consiglio bis : un aperitivo di “scioglimento” prima di incontrarli può essere d’aiuto ( uno solo !! ) ;)

    s.

  3. MACHISSENEFREGA!

    ecchecavolo..sei tu vestita come pare a te!

    sei sempre tu! se sta con te è perchè non gliene frega nulla di come ti vesti o perchè gli piace come ti vesti di solito.

    la buona impressione la fai solo se ti senti a tuo agio. non se poi quando ti alzi ti senti a disagio perchè ti sembri un, un..aragosta!

    dovresti andare li e dire: io sono una che si veste cosi, sono così..e così me la tiro!! :P

  4. beh..è inevitabile che a noi donne vengano queste crisi esistenziali…

    gli uomini non si accorgono mai come sei vestita..a meno che tu non lo sia (ghghgh :) )

    Vestiti come ti va..senza starci a pensare troppo…!!

  5. @Puè: Acchiappa su due indumenti a caso, poi ti specchi. Se ti senti figa, allora ok!!

    Con me funziona sempre…

    Ma sarà che son figo di mio??

    No eh? Ok.

    No.

    @Tatola: Non è vero, io lo dico sempre quando una è “in assetto”. Che poi in assetto può esser tante cose, ma vabè…

  6. ma che carino! secondo me è stato carinissimo, perchè mandarlo affanculo se ti dice che tu gli piaci come sei, e che non hai bisogno di tirarti se non è nel tuo stile? (nel caso contrario, ovvero se il suo fosse stato un commento cafone, allora non ha senso uscirci assieme!)

    La*Cla

  7. ..non capiro’ mai perche’ e’ piu’ difficile vestirsi per incontrare una donna che un’uomo….

    Mmmmmh….ma daaaiii..non puo’ essere per quello!!!

  8. Mala (o Puella come preferisci), ma non dirmi che questo e’ ancora il tipo con la Porsche, perche’ ormai non ci capisco piu’ nulla (per il sottoscritto e’ normale).

    Ma soprattutto: “l’hai fregata come al solito dall’armadio di tuo padre…”

    No dico, un trentacinquenne o piu’ che ruba i vestiti al padre e che guida una porsche…

    Spero solo che non ti piaccia per la sua maturita’.

    (^o^)

  9. Hem hem… mettiamo ordine.

    @Spad: è proprio leggendo te che ho imparato a diffidare di quello che scrivono su Focus…

    @Amabeth: infatti. Ho seguito il consiglio!

    @Sagami: ho fatto colazione col Martini. Non è stata un’idea brillante, ma grazie lo stesso…

    @LaToby, perchè ,secondo te io me la tiro? :P

    @Juditta, Milano è una giungla. Sì, è davvero così importante. O almeno, mi pareva ieri sera.

    @Tatolina: benvenuta! il problema non è tanto se lui si accorge o meno di come sono vestita (che poi mi ama proprio perchè non se ne accorge…) ma il giudizio dell’amica. Che potrebbe aprirgli gli occhi.

    @Simone, te vedi di tornare on-line che ogni volta che vieni a commentare ho paura che ti porti dietro i tuoi amici turchi :P

    @Ecletticla: grazie per il tentativo consolatorio :)

    @Misspulp: perchè noi siamo perfide. E siamo le prime a saperlo.

    @PiccoloKin, dunque. Il tipo del Porsche è stato ucciso un tot di post fa. Questo è tutto nuovo. Lo so che non è emplice stare dietro alle mie vicissitudini amorose, ti assolvo.

    @Lacrimuccia: ecco, infatti. La mia paura nasce da una lunghissima coda di paglia intrecciata a lavanda e papaveri. Chi la fa l’aspetti :P

    @Plettrude, ora, passato il pranzo, dopo averla vista e averci parlato posso dire che sì. Ci crediamo. Perchè lei è troppo figa. (Questa è palesemente una captatio benevolentie nel caso dovesse passare di qua visto che il furbacchione diffonde link a muzzo)

    Ok. Come vedete, sto bene. Statemi bene anche voi.

  10. Scusa, ma un paio di jeans e una canottierina non vanno bene? all’amica è più probabile che tu piaccia se vesti in modo semplice.

    discorso opposto se devi piacere agli amici di lui… :)

    S.

  11. ..è tutta colpa sua! .. lo sai, puè, di chi è la colpa… beh.. che avete fatto di bello.. Tu che hai mangiato lasagne o piadina crudo e stracchino? E lui una caprese o un paninone con la porchetta? E l’amica? Non sarà mica una di quelle che mangia riso basmati??? Beh.. dicci, com’era l’amica? Se è carina la prossima volta porti anche me?

    (che pirla…)

  12. vabbè, a questo punto parlo anch’io!Mi sa proprio che sono l’amica incriminata…mangio basmati (cantautorando, mi sconvolgi!)e…mangio anche bambini, ma solo ogni tanto!ehehe..

    stasera pregasi abito adatto per la nostra grigliata…a questo punto mi hai incuriosita!Oggi non ho minimamente osservato il tuo modo di abbigliare, ma visto questo post, stasera provvederò….

    ps:i tuoi complimenti hanno colpito…sono in brodo di giuggiole, eheh…grazie!

  13. Bene, ne sono sollevato.

    In effetti ricordo un post in cui accennavi ad averlo scaricato via sms, ma non si sa mai nella vita, di solito ci sono delle ricadute.

    Stammi bene sbrindellona.

    (^o^)

  14. puket, se deve piacere agli amici di lui, si deve mettere strafiga?.. cioè, già strapiacerà di suo agli altri, se piace a lui.. se pure provoca, succede un macello.. beh, certo.. se fosse per vedere il bikini mozzafiato, magari ne varrebbe la pena..

  15. Spad: non intendevo che per gli amici bisogna strafigarsi. Gli eccessi non piacciono a nessuno, neppure a voi maschietti. Se una è carina è irrilevante che le “grazie” vengono esibite o soltanto lasciate intravedere. Il punto è che, da sempre, il comandamento che non potete rispettare è quello di “Non desiderare la donna d’altri”. Quella (carina) di un amico, poi…

    S.

  16. ma che stordita che sono, hai anche scritto che hai fatto colazione con macine e martini..

    prometto di non commentare più dopo una lezione di yoga, succedono cose strane.. eheh..

  17. Il punto è che, da sempre, il comandamento che non potete rispettare è quello di “Non desiderare la donna d’altri”.

    Si eh? E non è che il vostro innato bisogno di troieggiare con gli amici del fidanzato può influire minimamente sulla cosa?

    - SashInGuerraDeiSessi

  18. Sai perchè “troieggiamo” come dici tu, con gli amici del nostro fidanzato?

    Perchè l’unico modo di farvi capire quanto siamo in gamba, carine, desiderabili e magari pure intelligenti e simpatiche, è solo quello di farvelo ripetere dai vostri stessi amici.

    oh, a loro si che ci credete. ciecamente.

    Non importa quanto ci siamo prodigate per farvi capire quanto valiamo, se un vostro amico elargisce il suo consenso con qualche pacca sulla spalla e qualche commento spinto, ecco che improvvisamente aprite gli occhi e colpo di genio, vi si accende la lampadina: “Sì.Hai ragione. La mia ragazza è proprio carina!”

    Quindi, se noi troieggiamo con i vostri amici, è solo perchè vogliamo piacere più a voi.

    Se voi fate i carini con le nostre amiche, invece, è solo perchè volete portartevele a letto.

    S.

    PS: Noi, i vostri amici, non ce li faremmo mai. Loro invece, le vostre fidanzate, se le farebbero tutti. A turno.

    Però poi, come sempre, le stronze siamo noi.

  19. Mi spiace Puk, ma il semplicistico “noi mai, voi sempre” viene smentito dai fatti, ogni giorno. Sia da una parte che dall’altra.

    è facile cedere alla tentazione del luogo comune, ma se ti ruga il luogo comune altrui, è meglio lasciare stare, no?

    (vedi; le stronze siamo sempre noi)

  20. Hai ragione, è facilissimo cadere nell’errore del luogo comune.

    ma quanto si pensa, e di conseguenza si scrive, è di solito dettato dal background di base di ciascuno. dal proprio modo di agire.

    Quindi parlavo per esperienza personale. non concepisco il tradimento. soprattutto quello fatto con amici.

    Ma il mio errore sta nel trasporre il mio personale modo di vedere a quello di tutte le donne.

    E ad ascrivere i torti ricevuti da qualche esponente a quelli che potrei ricevere da tutta la popolazione maschile.

    Quindi su questo hai ragione. ho sbagliato nella generalizzazione.

    Il concetto di base,o per lo meno il Mio, però non cambia.

    S.

  21. A me piace quando la mia ragazza si veste in tiro o con magliette scollate se usciamo con i miei amici, cosi’ mi posso vantare.

    Comunque non e’ vero che ci faremmo tutte le ragazze dei nostri amici, ma solo quelle belle e/o porche.

    (^o^)

  22. che casino che c’è stato qui… non ci avevo mai pensato agli amici, comunque in psicologia o affini quello di cui parlate si chiama effetto palcoscenico.

    tutti la amano, io la amo di più :)

  23. Un errore comune ad entrambi, allora.

    Già ammetterlo è più di quanto non facciano la maggior parte delle mie conoscenze.

    Sul concetto di base, non mi permetto di discutere: ognuno ha il suo, com’è sano e giusto.

    - Sashi

  24. premetto che capisco poco le donne, e’ un mio limite, ma non avevo mai pensato al: si sfila, cioe’ pratico veloce. Veramente arrivate anche al minimo particolare,sono propio grezzo di zucca.

Rispondi a Slasch16 Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>