C'è chi dice. Ma io. Infatti.

C'è chi dice. Ma io. Infatti.

A lei piace ballare
Ama farsi guardare
Non sopporta la gente
Che annoia e che rompe
Alza sempre la voce
Sa sempre tutto lei
E anche quando c’ha torto
Non lo ammette mai
Lei è molto sicura di essere sempre la prima
Ed è molto nervosa proprio come una diva

Un giorno mi si avvicina la mia collega Sgozzagatti con aria guardinga, e mi dice:
- Sai, ieri quado sei scesa per le scale io volevo prendere l’ascensore ma c’erano la  la C* e la S*
Io la guardo annoiata
- E allora?
- E… allora mi sono fermata dietro all’angolo del corridoio, perchè ho sentito che stavano parlando… di te
Qua si desta il mio interesse
- Hanno detto che… sì insomma…
- Avanti, su… cos’avranno mai detto?
- Boh, è che prima ti hanno salutata tutte carine e gentili, e non pensavo…
- Allora, Sgozzagatti: o parli o mi lasci andare. Cos’hanno detto?
- Così… la S* ha detto che non ti conosce tanto bene… ma che le sembri una stronza
- !
- E la C* ha risposto che no, non sei solo stronza: sei proprio una gran puttana
- Ah.
- E basta
- Bene, grazie. E tu cos’hai detto?
- Niente, però sono venuta a riferirtelo…
- E cosa ti aspetti che faccia io ora?
- Mah… veramente… no, niente, non è che devi fare qualcosa… però… mi sembrava corretto dirtelo… così ti puoi regolare…
Sospiro profondo, mano sulla spalla della Sgozzagatti, sguardo risoluto, tono fermo, sorriso di chi ne sa.
-Vedi, Sgozzagatti… io apprezzo il tuo tentativo, per quanto goffo, di essere "corretta". Ma la correttezza è anche evitare di andare a riferire altrui conversazioni, perdipiù origliate.
- … mi spiace… io…
- E poi, ci sono cose che non sai. Tipo che per me è un merito prendermi della stronza da S*.
- E perchè?
- Perchè è una raccomandata, incapace, che sta qui per non si sa quale motivo (a parte il fatto che suo zio pare essere un pezzo grosso qui dentro). E a cui io sto prestando svariati libri per la preparazione della sua tesi.
- (indignata) e… come….
- E per me è un onore che C* mi dia della gran puttana. Anche se fino a prova contraria, non sono io quella che è stata trovata a fare sesso orale a ora non ti dico chi in ufficio, mentre il suo fidanzato la stava aspettando qui davanti
Sgozzagatti ha l’aria scioccata
- E ora dimmi. Sgozzagatti. Chi è la stronza? Chi è la puttana?
- … beh, io di te non l’ho mai pensato… ma loro! Loro sono davvero inqualificabili!
- E qui sbagli di nuovo. Avevo bisogno i raccontarti queste cose? No. So quando sono nel giusto. E tanto mi basta. Non avevo bisogno di rovinare la loro reputazione raccontandoti quei particolari.
- … ma allora perchè…
- Per togliermi la soddisfazione di regalare anche a loro una volta nella vita un po’ di ragione.

(E poi perchè mi sento terribilmente felice quando vedo qualcuno che mi guarda in adorazione come te in questo momento)
(No, non è facile starmi vicino a volte)

Ma sono nata diva, e non ci posso fare nulla.

C’è chi dice è una strega
Tanto lei se ne frega
Ai giudizi degli altri
Non fa neanche una piega

13 Responses »

  1. Grande Mala… sei tornata finalmente.. e anche io ad una vita…. L’esame è andato bene e posso tornare a dedicarmi un poco ai chezzi miei oltre che allo studio… Ci si vede presto..

  2. Piccolo, è un duro lavoro… ma che ci vogliamo fare? :*

    Simo, anche io ci sono rimasta. Nel vedere la tua foto. Mi diventi più figo ad ogni post che passa!

    Canta!!! E me lo avevano pure detto che ormai sei un AVVocato con la A e le V maiuscolissime! A quando i festeggiamenti?

  3. e che cazzo… QUELLA CANZONE E’ LA MIA. SEI ANCHE LADRA :p PRRRRRRRRR!!!

    ma son l’unica che ha visto dolcezza in te? :))

    eh no, la risposta migliore sarebbe stata, e chi se ne frega! non voglio sapere niente. Sei una strega dilettante :)

Rispondi a malapuella Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>